Tempi e Spazi
Laboratorio
sugli SPAZI


sei in Tempi e Spazi  Spazi  Madri dell'architettura  Eileen Gray

Note al testo

Le madri dell'architettura moderna, ciclo di conferenze, Firenze, S. Verdiana, 10 ottobre - 5 dicembre 1997; a cura di Gisella Bassanini e Fanny Di Cara.

Organizzate dall'Associazione Ossidiana, La Cooperativa delle donne, Facoltà di Architettura di Firenze, Ordine degli architetti di Firenze e Prato.

Queste schede si possono consultare anche sul sito della Libreria delle Donne di Firenze
http://www.women.it/libreriafirenze/fili.htm

Laura Miotto (1966) si forma presso la Facoltà di Architettura di Barcelona e di Milano, dove si laurea con la tesi «L'architetta dei due mondi: Lina Bo Bardi (1914-1992)». Nel 1997 ha preso parte all'organizzazione dell'esposizione «L'impasse del design» tenutasi alla Triennale di Milano. Attualmente collabora in uno studio di progettazione.

Savina Nicolini (1968) si forma presso la Facoltà di Architettura di Oporto (Portogallo) e di Milano, dove si laurea con una tesi su Lina Bo Bardi. Nel 1997 ha preso parte all'organizzazione dell'esposizione «L'impasse del design» tenutasi alla Triennale di Milano. Con Estia (gruppo di sette progettiste milanesi) partecipa alla Biennale Giovani Artisti del Mediterraneo e d'Europa e alla Biennale Off di Torino.

Gisella Bassanini (1962) architetta e dottore di ricerca. Dal 1987 svolge attività di ricerca alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano dedicandosi in particolare allo studio del pensiero e dell'opera delle donne nell'architettura e nel design. E' tra le fondatrici del Gruppo Vanda, laboratorio interdipartimentale nato nel 1990 alla Facoltà di Architettura di Milano. Al lavoro di ricercatrice, i cui risultati sono stati in parte pubblicati, affianca l'attività di progettazione. Vive e lavora a Milano. Tra le sue pubblicazioni: Tracce silenziose dell'abitare: la donna e la casa. Milano: Angeli, 1990; Architetture del quotidiano. A cura di Gisella Bassanini. Napoli: Liguori, 1995; Una grammatica femminile dell'abitare tra storia e progetto. In: Il tempo e la città tra natura e storia: atlante di progetti sui tempi della città. A cura di S. Bonfiglioli e M. Mareggi. INU: Urbanistica Quaderni, n. 1, 1997.

Paola Bellani (1969) iscritta alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, si sta laureando con una tesi sulla vita e l'opera di Lilly Reich.

Centis Antonella (1968) si laurea in architettura con la tesi Le madri dell'architettura americana. Attualmente collabora in uno studio di architettura e design.

Nell'Archivio dinamico si trova anche la scheda: Elena Luzzatto, una madre dell'architettura moderna